DSCK0015

Buongiorno a tutti,
oggi vi propongo le nuove date per visitare la mostra Art Dèco a Forlì e qualche novità:

NOVITA’ FESTA DELLA MAMMA Domenica 14 Maggio ore 15.00 
Mostra “Atmosfere Déco” al padiglione delle Feste di Castrocaro e visita della Fortezza
Prenotazioni: 3282230472 (Cristina-segreteria gruppi)

A TUTTO ‘900!Sabato 10 Giugno ore 15.00
Mosaici dell’ex collegio Aeronautico e architetture del ‘900 sul Viale della Libertà
Prenotazioni: 3282230472 (Cristina-segreteria gruppi)

MOSTRA “ART DÉCO. GLI ANNI RUGGENTI IN ITALIA”
CONTROLLA TUTTE LE DATE DISPONIBILI cliccando QUI 

Prenotazioni: 3282230472 (Cristina-segreteria gruppi) 

Lunedì di Pasqua 17 Aprile ore 17.00
Domenica 23 Aprile ore 11.00, 15.00 e 17.00
Sabato 29 Aprile ore 10.00, 15.00 e 17.00
Domenica 30 Aprile ore 15.00 e 17.00
Lunedi’ 1 Maggio ore 17.00
Domenica 7 Maggio ore 12.00
Sabato 20 Maggio ore 10.20

_____________________________________________

Per info: 3284128642 (Lisa – guida)

Per prenotazioni: 3282230472 (Cristina – segreteria)

*Eventi organizzati in collaborazione con Cral Comune di Forlì e Cral Hera.  


REGALA UNA VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA 
“ART DÉCO. GLI ANNI RUGGENTI IN ITALIA”. Dall’ 11 Febbraio al 18 Giugno 2017

– voucher regalo per partecipare ad una visita guidata di gruppo
Info: 3282230472 (Cristina-segreteria gruppi)
– voucher regalo per una visita guidata privata, per singoli o piccoli gruppi
Info: 3284128642 (Lisa-guida)

Restate aggiornati sugli eventi e seguitemi su FB e su GUIDATURISTICAROMAGNA.IT

 

BIMBI AL MUSEO
Visite guidate animate alla mostra “Déco”. A cura di Lisa Rodi
Presso Musei San Domenico, Forlì
MERCOLEDI’ 12 APRILE ORE 17.00 

Laboratorio “TiDecoroDecò”(collegato alla mostra “Déco”). A cura di Lisa Rodi.
Presso Fabula, viale dell’Appennino, 112
GIOVEDI’ 13 APRILE ORE 17.00

Per info e prenotazioni obbligatorie:Fabula 0543.542795 oppurefabulagiochiestorie@gmail.com

MOSTRA “ART DÉCO.GLI ANNI RUGGENTI IN ITALIA”
11 Febbraio – 18 Giugno 2017

I musei San Domenico dall’ 11 Febbraio al 18 Giugno 2017 ospitano la Mostra “Art Déco. Gli anni ruggenti in Italia”. Un viaggio affascinante attraverso un gusto, una moda, un modo di sentire e di vivere che ha caratterizzato gli anni ’20 in Italia.Pittura e scultura saranno accompagnati dai migliori risultati raggiunti nel mondo del cinema, della moda, dell’ industria e dell’ oreficeria.Protagonista indiscusso Giò Ponti accanto a Libero Andreotti, Nonni, Galileo Chini, Casorati, Wildt per concludere con opere di Tamara de Lempicka che ha traghettato il il sentire Déco dall’Italia agli Stati Uniti negli anni ’30

Qui di seguito un calendario di visite guidate organizzate in collaborazione con Polisportiva dipendenti comunali di Forli’ e Cral HERA Forlì-Cesena

Guida: Lisa Rodi 

GUARDA IL CALENDARIO COMPLETO  cliccando QUI 
**** Costo: 17€ adulto/ 11€ ragazzi dai 6-14 anni
(la quota comprende ingresso “salta la fila”, prenotazione, visita guidata e sistema radio)

PRENOTA subito la visita guidata e SALTA LA FILA cliccando QUI
o telefonando al numero 3282230472

Per restare aggiornati cliccate qui o seguitemi su Facebook 

 

DOMENICA 14 MAGGIO
CASTROCARO:”MAGICHE ATMOSFERE DÉCO” AL PADIGLIONE DELLE FESTE E VISITA DELLA FORTEZZA

Castrocaro accoglie due nuclei storici rilevanti a cui dedicheremo il nostro pomeriggio.
Quello medievale,con il borgo murato e la possente Fortezza, una delle più antiche del territorio, dalla quale godremo a fine giornata di una meravigliosa vista sulla vallata
L’altro nucleo è quello del ‘900, con il complesso termale che rappresenta un esempio straordinario di architettura degli anni ’30 e ’40: vero gioiello in puro stile Déco è il Padiglione delle Feste, un luogo magico, sospeso nel tempo, in cui è stata allestita per pochi mesi una bellissima mostra dedicata ad alcuni prestigiosi esempi di arti applicate: manifesti, ceramiche, illustrazioni,pochoir…per una totale immersione nel clima e nel gusto degli anni ruggenti.

INCONTRO: ore 15.00 ingresso Padiglione delle Feste di Castrocaro

Guida: Lisa Rodi 

Durata: 2 ore circa

**** Costo: 17€ (comprensivo di ingresso alla mostra “Magiche Atmosfere Dèco + ingresso alla Fortezza + visita guidata+ AURICOLARI)

Per prenotazioni: 3282230472 (Cristina)

SABATO 10 GIUGNO ORE 15.00
I MOSAICI DELL’ EX COLLEGIO AERONAUTICO E IL QUARTIERE RAZIONALISTA

Una passeggiata lungo il viale della Libertà a Forlì, dalla stazione ai giardini pubblici, per comprendere l’evoluzione dell’architettura razionalista negli edifici che sorgono lungo il moderno polo urbanistico di Forlì nato tra la fine degli anni ’20 e gli anni ’40. Parleremo di trasporti, industria, educazione e tempo libero negli anni della dittatura. Avremo inoltre la possibilità straordinaria di visitare gli splendidi Mosaici dell’ex Collegio Aeronautico, dedicati alla storia del volo, dalle origini mitiche ai risultati raggiunti dall’aeronautica italiana negli anni ’30, dalle crociere aeree transatlantiche ai primati di velocità.

INCONTRO: ore 15.00 inizio Viale della Libertà, lato stazione, sotto la scritta rossa “Ditta Ettore Benini”

Guida: Lisa Rodi 

Durata: 2 ore circa

**** Costo: 10€ (visita guidata+ AURICOLARI)

Per prenotazioni: 3282230472 (Cristina)

Restate aggiornati sugli eventi e seguitemi su FB e su GUIDATURISTICAROMAGNA.IT

Continua a leggere

ElliottErwitt_Kolor_03

KOLOR di Elliott Erwitt sarà la prossima mostra fotografica ospitata presso i Musei San Domenico di Forlì, tra Settembre 2017 e Gennaio 2018.
Elliott Erwitt è da sempre considerato il fotografo della commedia umana. E’ statunitense, nato nel 1928 a Parigi si è trasferito con la famiglia prima in Italia poi negli Stati Uniti. Ha fatto parte della grande agenzia Magnum e ha incrociato il suo percorso con quello di Robert Capa ed Henri Cartier-Bresson.

elliott_erwitt02

KOLOR propone una rassegna di fotografie a colori che Elliott ha personalmente scelto dal suo archivio, selezionando immagini diverse rispetto a quegli scatti in bianco e nero con i quali è da sempre conosciuto al largo pubblico.
Si tratta quindi di una retrospettiva molto originale, che vede riuniti 135 scatti tratti da due importanti progetti a colori: André S. Solidor, uno sguardo esilarante e dissacrante sull’arte contemporanea e le sue contraddizioni e Kolor, ritratti di personaggi famosi ed immagini ironiche su vecchie pellicole Kodak. 

ElliottErwitt_Kolor_01Una galleria di celebrità, nella quale andranno a succedersi Sophia Loren, Fidel Castro, Marilyn Monroe, Che Guevara, Arnold Schwarzenegger, alternati a ritratti taglienti e talvolta spregiudicati di persone comuni, uomini e donne, catturate dall’ obiettivo nella loro quotidianità.La mostra prevede anche una sezione multimediale, con alcuni video che ripercorrono la carriera di regista televisivo di Elliott e che propongono una selezione delle più celebri fotografie in bianco e nero

POLAND. Czestochowa. 1964.Promossa dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e da Civitas in collaborazione con il Comune di Forlì e la Settimana del Buon Vivere, nel cui ambito si terrà la vernice, la mostra è organizzata da Civita Mostre in collaborazione con SudEst57.
5elliott_erwitt_5363_1024x768

Continua a leggere

bakere

Il termine Déco deriva da un’abbreviazione riferita all’ Exposition Intenazionale des Arts Dècoratifs et Industriels Modernes tenutasi a Parigi nel 1925
Il termine è stato poi utilizzato per la prima volta nel 1966 in occasione di una mostra parigina Les Annees ’25: Art Deco/Bahuaus/Stijl/Espirt Nouveau. Le Corbusier utilizzò il termine Deco in suo articolo riferendosi alla mostra parigina del 1925, come diminutivo per ridicolizzare il contenuto frivolo e “decorativo” della maggior parte dei lavori presenti.

Expo_Arts_deco_Paris_1925 Nel 1968 con il volume Art Déco of the 20s and 30s di Hillier, il termine è entrato in uso nella moderna accezione: ossia come definizione di un gusto unitario, di uno stile eclettico che nasce e si definisce tra le due guerre mondiali
Controlla il calendario delle visite guidate e prenota subito cliccando qui 

2a909b9114d0bf21c685c56f8faf3c6e

Art Déco nasce quindi nell’ambito di un’anomalia: aver storicizzato il fenomeno a posteriori ed aver fatto coincidere la nascita del Déco con la mostra parigina del 1925, ha prodotto come conseguenza  l’identificazione dello stile con un gusto prettamente parigino e la limitazione del fenomeno alla sfera delle cosiddette “arti minori”.
Tuttavia, sappiamo perfettamente che il Déco è stato uno stile estremamente variegato che accolse stimoli da tutte le avanguardie europee e che ebbe modo di esprimersi meravigliosamente anche nelle cosiddette “arti maggiori”.
Nel 2003 la mostra Art Deco 1910-1939 al Victoria and Albert Museum ha cercato di fare il punto della situazione:Déco è tutto ciò che ricalca lo spirito estetico di un mondo che cerca la modernità e che va a coincidere con il gusto definito anche “modernista”

La mostra ospitata a Forlì presso i Musei San Domenico dall’11 Febbraio all’ 8 Giugno “ArtDéco.Gli anni ruggenti in Italia” ha come obbiettivo quello di tornare a fare il punto della situazione sulla complessa evoluzione del Déco in Italia.

Controlla il calendario delle visite guidate e prenota subito cliccando qui 

 

Continua a leggere

15078605_1089292351168346_4109073047401587931_n

IMG-20161207-WA0002Un’ occasione speciale per far conoscere anche ai più piccoli il mondo di immagini delicate ed intense del progetto “Genesi” di Sebastiao Salgado: un omaggio alla vita delle origini, al pianeta terra e alla sua straordinaria forza rigenerante. Attraverso la poesia del bianco e nero a cui dedicheremo un divertente laboratorio 

Visita guidata animata alla mostra “Genesi”. A cura di Lisa Rodi
Presso Musei San Domenico, Forlì
Sabato 7 Gennaio ore 10.00

Laboratorio “Il Bianco e il Nero” (collegato alla mostra “Genesi”). A cura di Lisa Rodi & Fabula
Presso Fabula, viale dell’Appennino, 112
Mercoledì 4 Gennaio ore 17.00
Giovedì 12 Gennaio ore 17.00

Per info e prenotazioni obbligatorie:Fabula 0543.542795 oppure fabulagiochiestorie@gmail.com

 

 
Continua a leggere

Rimini Casa del Chirurgo

MERCOLEDÌ 28 DICEMBRE ORE 15.30

Un’ occasione straordinaria per visitare due gioielli custoditi nel centro storico di Rimini.
Prima tappa, il Tempio Malatestiano: uno dei capolavori indiscussi del rinascimento italiano che mette insieme il lavoro di grandi protagonisti dell’arte italiana: da Giotto a Vasari, da Piero della Francesca a Leon Battista Alberti, passando per Agostino di Duccio ed il committente Sigismondo Pandolfo Malatesta.
Seconda tappa del nostro percorso sarà la Domus del Chirurgo, un sito archeologico musealizzato e al coperto percorribile attraverso passerelle trasparenti che permetteranno di ammirare da vicino la vivacità cromatica e grafica di straordinari tappeti musivi sui quali è stato rinvenuto un corredo unico al mondo composto da più di 100 strumenti chirurgici che andremo a visitare nell’adiacente Museo.
mercatini natalizi  saranno allestiti nella suggestiva Piazza Tre Martiri a due passi dalla Domus

INCONTRO FACOLTATIVO A FORLÌ: ore 14.00 Stazione Ferroviaria
Prenderemo il Treno Regionale per Rimini delle ore 14.15 NB: ognuno deve munirsi autonomamente del biglietto del treno

INCONTRO A RIMINI: ore 15.20 difronte al Tempio Malatestiano, Via IV Novembre, 35 Rimini

**** Costo: 10€ (comprensivo di tutti gli ingressi + visita guidata)

Guida: Lisa Rodi 

Per prenotazioni: 3282230472

Continua a leggere

Leggi di più

SABATO 14 GENNAIO ORE 14.00

Un pomeriggio dedicato alla scoperta dell’incredibile Biblioteca Malatestiana di Cesena, un luogo magico e fragile allo stesso tempo, ancora perfettamente intatta nei suoi arredi e nel patrimonio librario da più di 550. E’ stato il primo esempio di biblioteca umanistico conventuale nel rinascimento italiano ed è stata inserita nel Registro UNESCO Memoria dell’Umanità. Visiteremo anche le collezioni dell’adiacente Biblioteca Piana ed il chiostro del Convento dei Francescani. Una bella passeggiata nel centro storico ci condurrà alla scoperta della Chiesa di Santa Cristina, quasi nascosta nel tessuto urbanistico, realizzata da uno degli architetti pontifici più famosi del ‘700 italiano, il Valadier. Un vero capolavoro dell’architettura neoclassica, sconosciuto ai più.
Concluderemo con la visita facoltativa del Presepe Gualtieri (ingresso 3€), un grandioso presepe meccanico ospitato nei locali dell’Antica Pescheria. E poi?Liberi.. per eventuale shopping con saldi a Cesena 🙂

INCONTRO: ore 14.00 ingresso Biblioteca Malatestiana, Piazza Maurizio Bufalini, 1 Cesena

NB: Linea bus 92 per Cesena parte dalla Stazione di Forlì alle ore 13.00 (controllare orari)

**** Costo: 12€ (comprensivo di ingresso in Biblioteca Malatestiana+visita guidata)

Guida: Lisa Rodi 

Per prenotazioni: 3282230472

Continua a leggere

DSCN6329

La mostra ospitata ai Musei San Domenico di Forlì dall’8 Ottobre 2016 all’8 Gennaio 2017 nasce con un doppio intento: da una parte celebrare i 200 anni dalla committenza della statua di Ebe ad Antonio Canova da parte della contessa Veronica Guarini di Forlì e dell’altra, riflettere sul tema dell’arte violata, sempre più drammaticamente attuale, partendo dai gessi preparatori di Possagno che furono distrutti durante la prima guerra mondiale.

Continua a leggere…

Continua a leggere

Migrations

Anni ’90 MIGRATIONS. Nelle ultime decadi uno dei fenomeni mondiali di più vasta portata e complesse conseguenze è quello delle migrazioni. Centinaia di migliaia di persone sono state sradicate dai loro paesi spinte altrove dalle guerre, da regimi repressivi, dalla fame. In cammino(2000) è la pubblicazione che ne è seguita.

Continua a leggere…

Continua a leggere