!!!ATTENZIONE!!!Wikigita di sabato 17 Settembre, RIMANDATA A SABATO 24 SETTEMBRE causa maltempo

Wiki loves Monuments è il grande concorso fotografico a partecipazione gratuita finalizzato alla creazione di un grande archivio di immagini del patrimonio artistico italiano. L’ evento si articola in una serie di appuntamenti chiamati WikiGite che prevedono escursioni sui luoghi visitati dai fotografi con guide esperte in grado di rispondere alle loro curiosità

Io accompagnerò i fotografi nella WikiGita a Bertinoro con un percorso che prevede le seguenti tappe

Santuario della Madonna del Lago /Pieve di Polenta (Monumento Stellato dell’Emilia Romagna #ERStars )/Rocca / Colonna dell’ospitalità/ Balcone della Romagna/ Palazzo Comunale

Meeting Point – Ore 16 presso Il Santuario della Madonna del Lago – via Lago 817

Per partecipare clicca qui

Per info clicca qui

colonna ospitalita bertinoro

La Colonna dell’ospitalità – Foto di UIT Bertinoro

Continua a leggere…

Continua a leggere

Una pubblicazione di circa 20 anni fa a cura del Comune di Forlì parlava di Altra città: un piccolo catalogo dedicato alle “belle tombe” del Cimitero Monumentale di Forlì per una riflessione sulla necessità di tutela a valorizzazione di quella che mi piace chiamare La città della memoria.

La struttura architettonica, neoclassica, è tra le più imponenti della Romagna e come tanti altri cimiteri in Italia è nata a seguito delle riforme napoleoniche di inizio ‘800 in materia di igiene pubblica. Molti comuni italiani furono obbligati a far migrare le sepolture dei loro cari dall’interno delle città verso l’esterno. Fuori dalle mura.

Continua a leggere…

Continua a leggere

Sulla fine del ‘700 la nota famiglia Milzetti di Faenza, desiderosa di concorrere ad un primato di prestigio cittadino, diede inizio alla ristrutturazione del palazzo di via Tonducci, una stretta via defilata, a meno di 10 minuti di cammino da Piazza del Popolo.

Inizialmente l’anziano Nicola Milzetti affidò il progetto di restauro all’ architetto faentino Pistocchi, a cui si deve anche il progetto del bellissimo Teatro Masini di Faenza. Poi i lavori vennero portati avanti dal figlio Francesco Milzetti, il quale pensò bene di chiamare in città il decoratore più prestigioso del tempo: Felice Giani, che aveva già ottenuto prestigiose committenze a Roma (basti pensare alla sale napoleoniche in Quirinale!) e che a Faenza si impegna a decorare interamente Palazzo Milzetti .

Un capolavoro portato a termine nel 1805 e dotato di straordinaria originalità, che non ha confronti con altre imprese realizzate da Giani in nessun’altra parte d’Italia.

Continua a leggere…

Continua a leggere

cimitero forlì

Prenotazioni ed info: 328.2230472

Visita guidata condotta da Lisa Rodi

In collaborazione con la Polisportiva comune di Forlì, nella serata di Lunedì 12 Settembre verrà organizzata una suggestiva visita guidata tra memorie cittadine ed inaspettati gioielli d’arte custoditi nel cimitero monumentale di Forlì. Percorreremo il quadriportico del nucleo antico del cimitero, che ospita i monumenti funebri di importanti personaggi del Risorgimento forlivese come Achille Cantoni, Pompeo Randi ed Alessandro Fortis. Tappe del percorso saranno inoltre la visita alla tomba di Aurelio e Giorgina Saffi ed il Pantheon, che custodisce le ceneri di Piero Maroncelli ed i resti di Antonio Fratti.

Appuntamento alle ore 19.45 presso l’ingresso degli uffici Cimiteriali

 

E’ consigliabile portare con sé torcia o lanterna

Costo a persona 8€* (comprensivo di visita guidata + servizio apertura straordinaria serale)

*la visita si svolgerà al raggiungimento del numero minimo di 15 partecipanti

Prenotazioni e pagamento entro l’8 Settembre

Per prenotazioni e informazioni Cristina 328.2230472

Continua a leggere

Palazzo-Milzetti_foto_scheda

Info e Prenotazioni: 3282230472 (Cristina)

In collaborazione con Polisportiva Comune di Forlì ed in occasione di Argillà, la mostra mercato internazionale delle ceramiche a Faenza, vi propongo una visita guidata a Palazzo Milzetti e al Teatro Masini .

Palazzo Milzetti interamente decorato in stile neoclassico a inizio ‘800 da Felice Giani è visitabile dalle cucine, alle camere da letto, fino agli straordinari saloni delle feste ispirati a Versailles.

Teatro Masini è uno dei più antichi in Romagna e saranno visitabili alcuni ambienti aperti esclusivamente in occasione di Argillà.
A seguire, verranno date alcune indicazioni su come muoversi nella mostra-mercato, tra 300 espositori, italiani e stranieri che presentano a Faenza la loro migliore produzione di ceramiche artistiche ed artigianali,  spaziando tra arte, scultura, design,complementi d’arredo, oggetti per la casa e accessori moda.


Ore 15.45 Incontro a Palazzo Milzetti (Via Tonducci 15, Faenza)

Costo: 7€ a persona (comprensivo di ingressi e visite guidate)

Info e prenotazioni: 3282230472 (Cristina)

Durata della visita: 2 ore

Ore 15.00 Incontro a Forlì, parcheggio Mc Donald in Viale Bologna . NB. L’incontro è FACOLTATIVO. E’ quindi necessario confermare l’eventuale presenza al momento dell’iscrizione

faenza

Continua a leggere

Prenota subito la visita guidata e salta la fila cliccando qui 

o telefonando al numero 3282230472

Resta aggiornato su Facebook o iscriviti alla nostra Newsletter.

the-salt-of-the-earth
Domenica 2 ottobre alle 17.30, presso la chiesa di San Giacomo in San Domenico a Forlì, verrà proiettato il film “Il Sale della Terra” di Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado dedicato al fotografo documentarista di fama mondiale Sebastiao Salgado. 
L’iniziativa rientra nelle iniziative proposte dalla Settimana del Buon Vivere e viene proposta come anteprima della mostra Genesi che sarà ospitata presso la chiesa San Giacomo in San Domenico a Forlì dal 28 ottobre 2016 al 29 Gennaio 2017. 
Il progetto fotografico Genesi è un atto d’amore verso la terra ed il tema è stato sentito pienamente in sintonia con i contenuti e le finalità della Settimana del Buon Vivere

 

Continua a leggere

Prenota subito la visita guidata e salta la fila cliccando qui 

o telefonando al numero 3282230472

Resta aggiornato su Facebook o iscriviti alla nostra Newsletter.

caption_003

Sebastiao Salgado e la moglie Lèlia amano Forlì!

Gli ampi spazi della Chiesa di San Giacomo ( Musei San Domenico di Forlì ) hanno definitivamente convinto il fotografo di fama mondiale Sebastiao Salgado a portare a Forlì la mostra Genesi. Un progetto decennale che ha l’intento di riportare l’attenzione pubblica sul delicato tema della salvaguardia di un rapporto armonico tra l’uomo e la terra che lo accoglie, andando alla ricerca di una fauna e di un’umanità indigena e vergine che ancora vivono in simbiosi con la natura

Salgado ha concepito questa mostra con l’intento di inserirla in un tour internazionale, che ha già riscosso uno straordinario successo. La Chiesa di San Giacomo, nel complesso museale San Domenico di Forlì, è stata scelta come prestigiosa sede in cui presentare 245 fotografie di grande formato: in bianco e nero, ovviamente, il linguaggio privilegiato di Salgado.

Ora sarà solo questione di capire come allestire i grandi e luminosi ambienti della chiesa.

Gli spazi di grande respiro, le luci morbide e naturali sono stati preferiti da Salgado e dalla moglie Lelia, curatrice del progetto, rispetto alle sale dei Musei San Domenico che lo scorso anno hanno accolto con successo la Mostra di McCurry. Poetiche diverse quelle di Sebastiao e Steve, stili quasi agli antipodi che necessitano di contenitori diversi.

Forlì dimostra di poter soddisfare le richieste di grandi artisti internazionali e con la mostra Genesi viene conferma la volontà da parte del Comune di Forlì e della Fondazione Cassa dei Risparmi di portare avanti una progettualità espositiva annuale dedicata alla fotografia e ai suoi massimi protagonisti

La mostra genesi è stata ideata da Amazonas Images, promossa dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forli’ in collaborazione con il Comune di Forli’. Organizzazione Civita Mostre in collaborazione con Contrasto.

Continua a leggere

 

Prenota la visita guidata alla mostra “Art Decò. Gli anni ruggenti in Italia” presso Musei San Domenico di Forlì (dall’ 11 Febbraio al 18 Giugno) cliccando qui

Art Nouveau è un gusto floreale, morbido con un ritmo naturale

Art Deco’ è il trionfo della sintesi, della forma levigata, di un’ eleganza geometrica ed aerodinamica.

Art Nouveau è la linea serpentina

Art Deco’ è la linea zig-zag

Art Nouveau è un ritorno alla natura nell’era dell’industria

Art Deco’ è la seduzione per le forme meccaniche ed esotiche

Art Nouveau nasce nell’era della rivoluzione industriale

Art Deco’ nasce dopo la prima Grande Guerra. Tra sete di svago e urgenza di cambiamento. A ritmo di jazz.

download

Continua a leggere